CURE INALATORIE

Con le cure inalatorie (doccia nasale micronizzata, inalazione caldo-umida, aerosol, aerosol sonico, aerosol ionizzato, humage, irrigazione nasale) si introducono nell’apparato respiratorio l’acqua termale più o meno finemente frazionata e il gas in essa contenuto.

Doccia Micronizzata

L’azione della doccia micronizzata è un lavaggio profondo sia delle cavità nasali sia dei seni paranasali allo scopo di migliorare la loro funzionalità ed allontanare il muco patologicamente alterato. Viene effettuata all’inizio della seduta terapeutica quotidiana.

Inalazione caldo-umida

L’azione di questa terapia è di detersione e di stimolo sulla mucosa delle prime vie aeree (naso, faringe e laringe), le stesse vie che ricevono il massimo danno dall’inalazione della polvere e dello smog ambientale. Si esegue ponendosi ad una distanza di circa 20 cm dal getto respirando alternativamente con la bocca e con il naso.

Aerosol

Con una forcella nasale, un boccaglio o una mascherina si introducono per via nasale o orale fini particelle di acqua termale che si diffondono a tutti i livelli delle vie respiratorie.

Aerosol sonico

Le particelle di acqua termale, introdotte per via nasale, vengono sottoposte a vibrazioni da un flusso di onde sonore, in modo da raggiungere in profondità le cavità nasali.

Aerosol ionizzato

All’azione dell’aerosol si aggiunge l’effetto benefico della ionizzazione delle particelle d’acqua termale, che favorisce la loro penetrazione in profondità nelle vie respiratorie e ne facilita l’assorbimento.

Humage

Impiega esclusivamente la componente gassosa, cioè l’idrogeno solforato, che si libera dall’acqua termale raggiungendo naso, faringe, laringe, trachea e bronchi. Può essere eseguito con forcella nasale, boccaglio o mascherina mantenuti ad una distanza dal viso non inferiore ai 2 cm.

Irrigazione nasale

Con l’irrigazione si deterge la mucosa nasale dalle secrezioni ristagnanti preparandola a ricevere le particelle delle altre cure inalatorie. È quindi consigliabile che l’irrigazione, così come la doccia micronizzata, preceda sempre le cure del ciclo inalatorio.

Cure per la Sordità Rinogena

Insufflazione endotimpanicaInsufflazione endotimpanica

Questa cura viene impiegata per effettuare un intervento mirato a livello della tuba uditiva e dell’orecchio medio. Consiste nel convogliare in un tubicino sottile, detto catetere, la componente gassosa dell’acqua termale (H2S) verso l’orecchio medio, attraverso la tuba uditiva. Viene eseguita da medici altamente qualificati. Questa cura è indicata sia nel bambino sia nell’adulto.

Politzer crenoterapico

Questa cura termale prende il nome dalla “manovra di Politzer” (deglutizione a narici completamente chiuse). Viene eseguita utilizzando la componente gassosa dell’acqua termale (H2S) convogliata in ogni fossa nasale tramite un’oliva di plastica. Facendo compiere al paziente delle deglutizioni (in genere 20-25) oppure facendo ripetere dei fonemi (K, G), l’idrogeno solforato raggiunge la cavità timpanica attraverso la tuba uditiva. Il politzer crenoterapico è un’alternativa all’insufflazione endotimpanica, nei casi in cui quest’ultima risulti essere difficoltosa o mal tollerata.

Cure Broncopneumologiche

Ventilazione polmonare

Consiste in una tecnica di respirazione assistita per migliorare la ventilazione polmonare. Si utilizza un ventilatore che permette l’erogazione di un volume predeterminato di gas, a varie concentrazioni di ossigeno, contenente una miscela di acqua termale e farmaci, in modo da far progredire l’aerosol nelle vie bronchiali anche più profonde.

Fisiokinesiterapia respiratoria

È una ginnastica respiratoria che consiste in determinati esercizi eseguiti sotto la guida di un terapista della riabilitazione. Alcuni sono finalizzati a rinforzare la muscolatura respiratoria principale ed accessoria, migliorando la capacità respiratoria, altre manovre favoriscono invece l’emissione delle secrezioni ristagnanti nei bronchi.